“Mi hanno asportato l’intestino e i muscoli delle gambe, ora vivo così”

0
623

“Questo morbo mi ha lasciato senza un pezzo di intestino, senza il colon, l’ano e senza i muscoli del mio interno coscia che sono stati utilizzati per la chirurgia plastica sulle mie ferite. Molte persone hanno difficoltà ad accettare una malattia del genere, ma non c’è nulla da vergognarsi”. Morbo di Crohn. Di questo si è ammalata Aimee Rouski a 15 anni. Da quel momento la sua vita subì un brusco cambiamento, ma ora, dopo un calvario indicibile, le cose sembrano andare meglio. La giovane, ora 19enne, ha voluto rendere pubblica la sua storia, e si è raccontata ai media inglesi. E’ stata ricoverata in ospedale per sette mesi ed ha subito ben tre interventi chirurgici, della durata di 13 ore ciascuno. Il morbo di Crohn è una malattia infiammatoria intestinale che si scatena sull’interno sistema digestivo, causando ferite e ulcere sul suo intestino, con i medici costretti a rimuovere il suo intestino dell’addome, a farlo cicatrizzare dalle ulcere che lo avevano colpito e a coprirlo con un sacchetto apposito che raccoglie i suoi scarti. Per ricoprire il pezzo mancante, i medici hanno prelevato fasce muscolari dell’interno coscia. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here