“NON APRITE QUELLA EMAIL”: l’allarme ora è davvero per tutti

0
1393

Una leggerezza o un attimo di distrazione possono costare cari, carissimi. Basta, infatti, rispondere ad una mail sbagliata per vedere bloccato il nostro computer. Ed è proprio a questo punto che scatterà il ricatto: gli hacher vi chiederanno un riscatto. Questi “ransomware”, recentemente, avevano colpito prevalentemente macchine con sistema operativo Windows. Adesso, però, si è registrato un primo attacco verso i Mac Apple. La società californiana Palo Alto Networks ha lanciato l’allarme, raccolto subito da Apple. Il gruppo è già al lavoro per studiare e prevenire gli attacchi. Si tratta di virus in costante crescita, che producono un giro di affari di centinaia di milioni di dollari all’anno. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here