Partorisce e il medico le dice: “Signora mi dispiace…” Ecco la sua risposta

0
599

“Ci portò in una stanza vuota, con tre sedie, e poi ci disse quelle parole marchiate a fuoco nella nostra mente e nella nostra memoria: mi dispiace” racconta Jody Parry, la madre che non potrà mai dimenticare il giorno in cui vennero al mondo le sue gemelline. Quel medico preparò i genitori alla notizia: le bambine nacquero affette dalla sindrome di down. “Le bambine cammineranno? Parleranno? Non sapevamo nulla sulla sindrome e lasciammo l’ospedale senza risposte, senza nessuna informazione” spiega la signora Parry. Ora Abigail and Isobel hanno 4 anni e insieme al fratellino di 7 compongono una famiglia meravigliosa e felice. A Quel medico oggi direbbe: “Le dispiace di cosa? Non c’è nulla di cui dispiacersi. Il nostro è solo un viaggio diverso. Non cambierei le miei figlie con nulla al mondo. Ora guardo il mondo con occhi nuovi. Sto aspettando con ansia di passare il giorno della festa della mamma con i miei 3 bellissimi bambini, non voglio rilassarmi. È questa la vita di una mamma che ha 3 bambini piccoli”. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here