Pillola contraccettiva, ALLARME dell’agenzia italiana del farmaco: “Attenti a questa cosa”

0
2566

In Italia si riscontrano diverse problematiche, per le minorenni e non, relativamente alla pillola dei cinque giorni. Il farmaco, in tal senso, richiede una ricetta obbligatoria che non è obbligatoria per chi ha, invece, compiuto i 18 anni. Questo porta molte giovanissime a rinunciare, scoraggiate dalla lunghissima trafila. L’allarme è stato lanciato dall’Agenzia italiana del Farmaco (AIFA) che ha riscontrato un calo sensibile di vendite della pillola. “La possiamo vendere, ma solo con la ricetta del medico”. È quanto rispondono circa due farmacisti su dieci, alla richiesta delle donne di poter acquistare la pillola dei cinque giorni , nonostante il via libera di Aifa, già dall’8 maggio scorso e in linea con il resto d’Europa, alla vendita della contraccezione d’emergenza, senza prescrizione medica, direttamente in farmacia, anche se solo per le donne maggiorenni. Diversi farmacisti praticano ostruzionismo affermando che è pericoloso e, non di rado, consigliano il Norlevo, nonostante sia meno efficace, solo perché necessità della ricetta medica. E’ bene ricordare alle donne che hanno più di 18 anni che se il farmacista si rifiuta di vendere la pillola, loro devono insistere: non esistono condizioni per la vendita e devono essere servite immediatamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here