Politica e pensioni. Basta incarichi ai pensionati

Dovrebbe essere uno spiraglio di luce per una nuova speranza per una maggiore trasparenza sugli incarichi dirigenziali.

0
909

Dovrebbe essere uno spiraglio di luce per una nuova speranza per una maggiore trasparenza sugli incarichi dirigenziali, di studio e di consulenza, quello che giunge dalla Circolare della Funzione Pubblica numero 6/2014 che è stata resa nota in questi giorni dal Dicastero guidato dal Ministro Marianna Madia: in questa circolare, si evidenzia, infatti, il divieto di conferire degli incarichi ai pensionati delle pubbliche amministrazioni, anche se con qualche piccola clausola che per molti potrebbe rappresentare una trappola.

Infatti, questo divieto non si applica a diverse categorie che, tuttavia, continueranno a beneficiare ancora di incarichi di tipo direttivo e dirigenziale, e di cariche di governo. Questa regola, infatti, non verrà applicata gli incarichi conferiti dopo il 25 giugno, pertanto, potrebbe trattarsi di un appiglio per evitare (o aggirare il divieto).

In ogni caso, il governo garantisce la massima trasparenza, chiarendo che non vi è alcuna intenzione di introdurre “discriminazioni” di alcun tipo verso i pensionati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here