Prima di morire ha detto:” Il 13 a Parigi non è stato nulla. Ecco cosa faremo a Natale…”

0
11794

“Venerdì 13 non è stato nulla. Per le feste vedremo quel che succederà, siamo dappertutto”. Sono parole di Abdelhamid Abaaoud, ritenuto l’ ideatore degli attentati di Parigi, ucciso il 18 novembre nel blitz di Saint-Denis. il Corriere della Sera afferma che tali parole siano state rivolte alla cugina Hasna Ait Boulahcen, morta anche lei nel famoso blitz. La mente degli attacchi del 13 novembre disse che i suoi uomini nei quartieri ebraici avrebbero fatto danni ben peggiori della strage di Parigi e che avrebbero colpito trasporti e scuole. Il suo obiettivo sarebbe stato quello di gettare nel panico Parigi per settimane. Gli inquirenti francesi sono certi che Abaaoud abbia avuto un ruolo determinante nell’organizzazione degli attentati del 13 novembre. Già da settembre il suo nome circolava fra i possibili obiettivi dei raid francesi in Siria. Era considerato il capo della cellula di Verviers.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here