Rom rubano per sbaglio in casa del boss: Ecco cosa è accaduto dopo!!

0
1191

Avevano rubato, forse per sbaglio, forse no, nella casa del boss Franco Mazzarella mentre lui stesso era in casa con la famiglia. Così è stato proprio il boss ad ordinare ad alcuni affiliati di andare nel campo rom e di uccidere due persone a caso. A riferire il tutto è stato il collaboratore di giustizia Giuseppe Persico, affiliato al clan Mazzarella con il ruolo di reggente dell’articolazione operante a piazza Mercato, alle dirette dipendenze di Franco Mazzarella, figlio del capostipite Gennaro. Le sue dichiarazioni hanno consentito di ricostruire l’omicidio di Mirko e Goran Radosavljevic, avvenuto nel campo nomadi di Secondigliano nel 2004. L’intenzione del boss era di effettuare indagini, individuare colpevoli ed eliminarli, ma non essendo riusciti nel compito gli affiliati decisero di recarsi al campo nomadi e uccidere qualcuno appartenente alla stessa etnia degli autori del furto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here