+++Scoperto l’interruttore del grasso+++

0
3022

Numeri da spavento ma sono reali. Nel mondo ci sono circa 500 milioni di persone obese, persone quindi a rischi di malattie cardiovascolari e di tumori. Per questo un numero sempre crescente di medici studia dei metodi per combattere o addirittura eliminare questa piaga. Una ricerca importante è stata pubblicata sul New England Journal of Medicine: Manolis Kellis del MIT e Melina Claussnitzer di Harvard avrebbero individuato una sorta di interruttore umano che induce le cellule di grasso ad immagazzinare e bruciare le riserve presenti. Manolis ha detto “Tradizionalmente l’obesità è stata sempre considerata come il risultato di uno squilibrio tra la quantità di cibo che ingeriamo e quanta attività fisica facciamo. Questa visione tuttavia finisce con l’ignorare completamente l’influenza della genetica sul metabolismo di ciascun individuo. […] Molti degli studi condotti in questi anni – ha aggiunto Melina – hanno cercato di capire se ci fosse un collegamento tra la regione FTO (gene dell’obesità) e i circuiti cerebrali coinvolti nel controllo dell’appetito o nella propensione a svolgere attività fisica. Le nostre ricerche hanno invece rivelato che questa regione agisce sulle cellule progenitrici degli adipociti, in modo completamente indipendente dal cervello”. I due geni IRX3 e IRX5 agiscono proprio come interruttori generale della termogenesi ovvero quel processo che può essere innescato da sforzi fisici, dieta o freddo. “I primi studi sulla termogenesi si sono concentrati soprattutto sul grasso bruno, importantissimo nel topo, ma praticamente inesistente nell’uomo adulto. Questo nuovo pathway invece controlla la termogenesi a livello delle riserve di grasso bianco, quelle più rappresentate e la sua associazione genetica con l’obesità sta ad indicare il suo ruolo nell’influenzare il bilancio energetico globale nell’uomo”. Nello spazio di un minuscolo nucleotide si trova la differenza tra l’essere obesi o magri. Negli individui a rischio, una base di tiamina viene sostituita da una base di citosina in una regione sensibile del DNA; questa sostituzione trasforma IRX3 in IRX5. La termogenesi si spegne, il grasso anziché bruciare come metabolismo vuole finisce negli adipociti, facendo ingrassare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here