Se avete questi 8 sintomi il vostro corpo sta cercando di dirvi qualcosa. Lo sapevate?

0
2882

Capogiri: Molte delle persone che soffrono di intolleranza al glutine si sentono strane dopo aver mangiato. Il mal di testa è piuttosto comune nelle persone che sono intolleranti al glutine; in genere dolori e fastidi si palesano 30-60 minuti dopo i pasti. Se c’è un problema nell’apparato digerente, è possibile che si manifesti anche esternamente con pruriti ed eczemi, pelle secca e irritata. Fibromialgia: Questo sintomo è conosciuto anche con il nome di reumatismi extra-articolari e provoca dolori a muscoli, tendini e legamenti. Si riscontra specialmente nelle donne. Intolleranza al lattosio: Le intolleranze a glutine e lattosio presentano generalmente i medesimi sintomi e, non di rado, sono l’una la causa dell’altra. Chi è intollerante al lattosio spesso non digerisce il glutine. Sintomi distintivi dell’intolleranza al lattosio sono bruciori, gonfiore e malessere subito dopo aver mangiato. Stanchezza cronica: Il continuo stress cui il corpo è sottoposto, può causare un senso di stanchezza: è comprensibile sentirsi esausti. Se dormite 8-9 ore per notte e continuate a svegliarvi con un senso di spossatezza, dovreste iniziare a prestare più attenzione a quello che mangiate. Sblazi d’umore: Se il corpo non è felice, neanche lo spirito può esserlo. Le persone che soffrono di intolleranza al glutine si sentono spesso nervose o eccitate per motivi inesistenti. Possono anche essere molto impazienti e irritabili. A volte anche qualche episodio di depressione può essere legato a questo problema. Mal di stomaco: Questo è ovviamente il sintomo più scontato. Se non si mangia bene, oppure se il corpo non riesce a sostenere bene l’assunzione di cibo, allora lo stomaco si “lamenta” e inizia a fare male e a causare nausee. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here