Se lei non vuol farlo il marito può andar via di casa con l’amante: la sentenza della Cassazione

0
2722

Una sentenza incredibile sta “scatenando” la reazione del popolo della rete. La Cassazione ha negato l’addebito della separazione ad un marito di Pescara che ha chiesto di separarsi dalla moglie con la quale non aveva avuto più “rapporti” dalla nascita del loro figlio. L’uomo, provato dall’astinenza forzata, si è visto “costretto” a trovarsi una nuova partner (con la quale convive). La moglie, alla luce dell’azione dell’uomo, ha chiesto di addebitate la colpa della separazione al marito per “abbandono del tetto coniugale”. La Suprema Corte ha bocciato la richiesta della donna che, a detta dei giudici, avrebbe violato i doveri coniugali non concedendosi al marito. Questo singolare “sciopero” nel letto coniugale è stato confermato dalla stessa donna. Bocciata, chiaramente, anche la richiesta della donna relativamente al risarcimento danni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here