SHOCK IN TRENO: “Eravamo sullo stesso vagone, poi quell’uomo ha iniziato a darmi il suo…”

0
630

Una scena sconvolgente che ha scioccato tutti i presenti. Atti osceni sul treno. Questa l’accusa mossa nei confronti di un 39enne di origini albanesi condannato dal Tribunale di Parma a due anni di reclusione con ordine di espulsione dal territorio nazionale una volta scontata la pena. Come riporta Brescia Today, la vicenda risalirebbe a qualche settimana fa. La denuncia è partita da due studentesse (minorenni) residenti nel bresciano. Le due ragazze hanno raccontato alla polizia il comportamento osceno dell’uomo sulla tratta Brescia-Parma. Questi atti osceni si sarebbero protratti nel tempo. L’uomo si sarebbe ripetutamente masturbato davanti alle due minorenni. Alla stazione di Parma sarebbero sempre stati presenti numerosi studenti, maschi e femmine. Proprio davanti a loro si sarebbe masturbato numerose volte. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here