Colorata, rumorosa, accattivante, è la regina del casino, è la slot machine. Già, perché per quanto il gioco d’azzardo sia un’etichetta tanto ampia che racchiude i più svariati tipi di gioco, in pochi avranno resistito al fascino della slot, che non richiede particolare abilità, ma solo tanta fortuna. Questo almeno è quello che storicamente si è imparato in fatto di slot, ma da oggi sembra che non sarà più così, perché dopo tanto penare è arrivata una nuova formula di gioco che pare proprio essere un mix di fortuna certo, ma anche di abilità. Vediamo questa novità nel dettaglio.

La nuova formula di gioco per la slot machine del futuro

Non solo nelle sale, la slot machine attira sempre più appassionati anche grazie ai casino online, ormai ampiamente diffusi sul web. Forse il successo iniziale è scaturito proprio dall’ebrezza di sfidare liberamente la dea fortuna, senza implicazioni di abilità e capacità strettamente personali. Da oggi, però, la storia sembra prendere una svolta e la slot machine viene migliorata, o meglio potremmo dire diversificata, con una nuova formula di gioco che pare mescoli, come si è detto, fortuna e abilità. Questa rivoluzionaria (forse il termine è un po’ eccessivo, ma è un’enfasi accettabile visto che ci troviamo di fronte al crollo di un ordine costituito) proposta arriva dagli Stati Uniti, per la precisione dallo Stato del New Jersey, dove l’intento è quello di modernizzare prima di tutto le slot, rendendole sempre più simili a videogiochi e coinvolgendo quindi il giocatore in modo attivo, evitando la semplice e alienante pressione dei tasti. La trasformazione della slot in una sorta di videogame sembra che vada ad implicare automaticamente una grande dose di abilità da parte del giocatore, regalandogli dunque un’esperienza diversa, molto più avvincente e soddisfacente. Il coinvolgimento diventa quindi una variabile fondamentale, soprattutto per quanto riguarda i casino fisici, ultimamente in forte crisi e in necessità di un rilancio.

E non è pura fantasia, o solo una voce di corridoio, perché le macchinette sono già reali e nelle prossime settimane verranno presentate al pubblico e dunque testate in tre casinò di Atlantic City. Un esperimento che partirà dall’America e magari presto raggiungerà anche l’Europa e il successo potrebbe essere quasi certo, proprio perché l’idea nasce dalla sempre più crescente insoddisfazione da parte dei giocatori che sembrano chiedere giochi più interessanti in grado di mettere alla prova le proprie abilità. Con l’avvento anche del gioco d’azzardo online, una svolta per la slot machine è necessaria e forse questa è la strada giusta.

NO COMMENTS

Leave a Reply