Spese di condominio addio, ecco quando puoi non pagare. L’elenco completo dei casi

2
1102

Le spese condominiali sono, da sempre, motivo d’inquietudine per molte persone. Con la crisi attuale, poi, sono molti i casi in cui i cittadini non sono in grado di affrontare queste spese. Le spese condominiali si prescrivono in cinque anni. Ci riferiamo, chiaramente, a quelle classiche, relative alla pulizia ed alla manutenzione. Per le altre spese, invece, occorre fare attenzione. Ad esempio, quelle che riguardano i lavori di straordinaria manutenzione, hanno un termine di prescrizione di 10 anni. Una sentenza recente ha rigettato un’opposizione a decreto ingiuntivo proposta da alcuni condomini avverso l’atto notificatogli dal condominio al fine di recuperare alcune somme dovute in forza dei lavori di straordinaria manutenzione effettuati sul balcone di loro proprietà. I condomini avevano tentato di far valere il termine prescrizionale breve dei cinque anni, ma il tentativo non è andato a buon fine. Con la sentenza numero 18826 del 2015, la quinta sezione civile del Tribunale di Roma stabilisce che il termine breve ha senso solo con riferimento a spese periodiche, che si rinnovano annualmente mentre nel caso in oggetto, il rifacimento dei balconi era una spesa di carattere straordinario. Per potersi ritenere “esenti” dal pagamento, quindi, i condomini avrebbero dovuto attendere dieci anni. CONTINUA A LEGGERE

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here