Tassa sui rifiuti, arrivano rimborsi obbligatori per tutti gli italiani. Ecco come richiederli

0
849

Una sentenza della Cassazione che rischia di lasciare un precedente giudiziario non indifferente. Con la sentenza n. 5078/2016 depositata lo scorso 16 marzo, la Suprema Corte, a Sezioni Unite, ha infatti stabilito che non può applicarsi l’Iva alla tariffa di igiene ambientale. Questo cosa comporta?! In sostanza, la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti che paghiamo semestralmente non può essere assoggettata ad IVA in quanto ha natura tributaria, mentre l’imposta sul valore aggiunto mira a colpire la capacità contributiva che si manifesta quando si acquisiscono beni o servizi versando un corrispettivo. L’IVA che abbiamo finora versato, pertanto, non doveva essere pagata ed ora arriveranno migliaia di richieste di rimborso da parte dei cittadini. Il Fisco italiano potrebbe trovarsi a dover rimborsare circa un miliardo di euro a milioni di famiglie che hanno pagato l’Iva sulla Tia a partire dalla sua istituzione nel 1999. I rimborsi sarebbero ovviamente a favore delle famiglia in quanto, le aziende, l’avrebbero già detratta al momento del pagamento. (Fonte: Retenews.it) CONTINUA A LEGGERE…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here