Terrore in Vaticano: Domenica possibile attentato al Papa

0
1426

il senatore Giuseppe Esposito – vicepresidente del Comitato di controllo dei servizi segreti – rivela le preoccupazioni per la sicurezza del sommo Pontefice: “Qualche pazzo della Jihad, già presente nel nostro Paese, potrebbe tentare di colpire il Papa”. “Ad oggi evidenze investigative su una cellula terrorista non ce ne sono, ma questo non esclude l’azione di uno o due lupi solitari”, ha chiarito Esposito. A destare preoccupazione, poi, un’immagine, fatta circolare su Twitter, di Bergoglio con la scritta “kafir” impressa sulla fronte. Il fotomontaggio sarebbe opera di un Imam bosniaco che vorrebbe esacerbare gli animi in vista della visita del Santo Padre in Albania, un viaggio considerato ad alto rischio dalla nostra intelligence che teme le cellule di Kosovo, Bosnia e Macedonia, Paesi da cui sono partono in molti per perseguire la causa della jihad. “Il Califfato ha emesso 12-13mila passaporti e stiamo cercando di capire quanti possano essere i detentori di questo documento legati al nostro Paese o addirittura in Italia” ha spiegato il vicepresidente del Copasir. Papa Francesco, nonostante la situazione di pericolo, il prossimo 29 novembre atterrerà in Turchia dove incontrerà la popolazione nel corso di una visita di 48 ore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here