+++Ultim’ora+++ Attentato ala stazione di Roma. E’ panico!!

0
680

“Abbiamo un riscontro tecnico preciso sulla possibilità che stesse organizzando un attentato a Roma”. Sono queste le parole che ha appena pronunciato il procuratore di Campobasso Armando D’Alterio. E’ stato così arrestato l’imam somalo che inneggiava allo Stati Islamico (ISIS) e che esaltava il massacro di Charlie Hebdo. Era già in Italia e precisamente era presso il centro di accoglienza “Happy Family” di Campobasso. Il ragazzo era fuggito dalla struttura ed aveva preso la strada per Roma. “Cominciamo dalla stessa Italia, andiamo a Roma e cominciamo dalla stazione. […] La via più semplice è farsi saltare in aria”. Dalle indagini della Digos sembrerebbe che il 22enne somalo avesse collegamenti con il Daesh e altre organizzazioni internazionali, attraverso le quali pianificava un’azione terroristica. Aveva progettato di fuggire dal centro con l’obiettivo di partire verso la Siria per addestrarsi e poi tornare in Italia e lanciare l’attacco. Durante la sua permanenza nella struttura aveva raccolto diversi proseliti per la jihad e aveva chiesto loro di unirsi a lui nel prossimo viaggio. Ora il somalo si trova in stato di fermo a Larino insieme a un altro connazionale con l’accusa di “istigazione alla commissione di delitti con finalità di terrorismo”. CONTINUA A LEGGERE…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here