Ultim’ora: E’ rimasto senza battito per 2 ore

0
1306

«Nei mie 23 anni in medicina non ho mai visto o sentito di qualcuno senza battito per 1 ora e 41 minuti, resuscitato senza danni forse un angioletto era sulla spalla di Gardner. Ma certo cose cosi’ accadono perche’ siamo ben preparati». Sono le parole del primario di cardiochirurgia Frank Maffei, dottore del Geisenger Medical Center of Pennsylvania. La dichiarazione scioccante è stata rilasciata dal dottore in seguito all’evento – miracolo a cui lo stesso ha assistito. Poche ore fa infatti, un piccolo paziente esanime gli era stato portato privo di battito e completamente gelato. Gardell Martin, un piccolo bimbetto di pochi anni era scivolato alla madre in un laghetto gelato. In seguito all’arrivo dei soccorsi e al trasporto in ospedale, il piccolo Martin arriva al cospetto del dottor Maffei. Da subito, capita la gravità della situazione, il team di medici coordinati da Frank, si è adoperato per cercare di ripristinare il battito cardiaco del piccolo. Sono serviti un’ora e mezza di manovra cardiaca e una settimana di convalescenza per permettere al piccolo di riaprire gli occhietti. Per la madre di parla di miracolo e anche il dottore benchè abbia giustificato il tutto come “una serie di eventi favorevoli” stenta a credere ai suoi occhi. Il piccolo infatti era arrivato con un temperatura interna di 25 gradi, questo avrebbe favorito la conservazione degli organi del piccolo, pronti solo per essere riattivati. Una semplice serie di eventi favorevoli?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here