+++ Ultim’ora +++ L’Italia è stato di guerra

0
3065

Anche l’Italia scende in guerra contro l’ISIS. Gli aerei italiani in forza alla coalizione anti-Isis “nelle prossime ore” avranno l’incarico di bombardare in Iraq sulla base di nuovi accordi nella coalizione a guida Usa contro il terrorismo. Stando a quanto riferito dal “Corriere della Sera” i velivoli italiani sono stati inviati in una base aerea in Kuwait. Ci sono a disposizione quattro tornado, un aereo-cisterna e alcuni droni Predator non armati. “La portata della partecipazione italiana cambia ora radicalmente con il via ai bombardamenti. I tornado, configurati inizialmente per la ricognizione e illuminazione degli obiettivi, assumeranno le loro piene caratteristiche di cacciabombardieri e dunque colpiranno direttamente i bersagli individuati in base alle nuove regole di ingaggio. Come fanno peraltro, in Iraq, gli aerei di Paesi ben più piccoli del nostro. Fino a nuovo ordine continueranno invece a non bombardare i tedeschi”. La decisione di bombardare in Iraq, e non in Siria, è legata al fatto che il governo di Baghdad ha chiesto a Roma di intervenire e questo fornisce una cornice “legale” all’intervento. Il Ministero della Difesa ha riferito che le azioni di bombardamento dei caccia italiani in Iraq “sono solo ipotesi da valutare assieme agli alleati e non decisioni prese che, in ogni caso, dovranno passare dal Parlamento”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here